×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 562

Coris julis - Donzella di mare

 

Famiglia - Labridi

Distribuzione geografica - Sono comuni su scogli e praterie di Posidonia, ghiaia o fango fino a circa 120 metri di profondità  dal Mediterraneo fino al Mar Nero; Atlantico orientale e dal golfo di Guinea alle coste europee.

Descrizione - Il corpo è snello e affusolato. Muso lungo ed appuntito. La bocca è piccola con denti appuntiti. Le scaglie sono minuscole. Il ventre è generalmente bianco, mentre i fianchi sono ornati da una banda  rossa-arancione, a volte bordata di blu. La parte superiore è verde o bruna, rossastra nelle femmine, meno colorate del maschio. Presenta una macchia scura sul fianco e sull'opercolo. La colorazione è variabile in base all’età ed al sesso, il maschio è più grande e ha colori  più vivaci. Sono  ermafroditi, nascono femmine  e diventano maschi, il  passaggio dal sesso femminile a quello maschile è normalmente rapido, non necessariamente seguito da un netto cambiamento della livrea. I maschi possono raggiungere i 25 cm di lunghezza.

Ambiente - Necessita  di ambienti rocciosi ricchi di alghe molto spazio libero per il nuoto con vari nascondigli ; illuminazione tenue.  

Temperatura -  18° - 21° , sopporta anche temperature più elevate.

Densità - 1023 -1025

Alimentazione - In natura si nutre di molluschi e piccoli crostacei; in acquario si ciba sia di cibi congelati ( cozze, gamberi, calamari ), che  mangime secco.

Comportamento - Pesce attivo, vivace, nuota molto volentieri e non resta mai fermo, si ambienta facilmente in acquario anche se all’inizio e’ estremamente timido. Una volta messa in vasca  rimane per qualche tempo anche per qualche settimana nascosta sotto la sabbia. Lo stesso comportamento  lo assume durante la  notte e in situazioni di freddo, stress o pericolo.

Compatibilità - Pesce socievole e tranquillo, convive facilmente con altre specie.

Cattura - Si può facilmente pescare in ambienti rocciosi con nasse e retini ( consigliato ) ma anche con ami. In quest'ultimo caso si consiglia di utilizzare ami piccoli e lunghi limando l'ardiglione e avendo cura durante il disinnesco di avere le mani bagnate al fine di limitare i danni. Utilizzeremo come esca vermi  ( coreano ) e pezzettidi gambero. Si Può essere facilmente attirato sollevando il sedimento del fondale o spaccando un riccio per poi pescarlo con un retino, soprattutto durante la stagione calda.

Consigli personali - Coris Julis è un pesce a cui non rinuncio facilmente per le caratteristiche eccezionali e per le soddisfazioni che riesce a dare. Socievole, resistente, si muove di contino, sopporta temperature veramente alte, accetta ogni tipo di alimento, facile da catturare,  è il pesce ideale per tutti i neofiti e non solo.

Letto 6146 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti